Scarpe primi passi, come sceglierle e quando

Moltissimi neo genitori, dopo che sono trascorsi i primi mesi di vita dei loro bambini, iniziano ad interrogarsi su come e quando acquistare la prima scarpa adatta ad accompagnare i piccoli nei loro primi passi. La curiosità e la fretta di acquistarla, però, è a volte un po’ troppa e si rischia di far indossare ai nostri bimbi la prima scarpina un po’ troppo presto e magari scegliere un modello non proprio adatto.

Ecco perché ho deciso di scrivere questa breve guida sulle principali cose da sapere sulle scarpe primi passi.

QUANDO?

Non c’è un momento prestabilito per l’acquisto della scarpa primi passi del vostro bambino, dal momento che ogni neonato si alza e cammina con tempi diversi. La cosa principale è ascoltare e osservare il vostro bambino. Quando il bimbo si alza e inizia a muoversi aggrappato alle cose, NON è consigliato l’utilizzo di scarpe. I movimenti saranno più liberi e spontanei se il bambino verrà lasciato libero di sperimentare, inoltre, il piede ha bisogno del contatto con il terreno per sviluppare al meglio muscolatura e nervi. Il piede nudo è quindi sempre l’opzione migliore.

In alternativa, per le uscite soprattutto invernali, si potrà optare per calzettoni o “scarpine” non strutturate e senza suola, queste avranno un valore prettamente estetico e il compito di tenere i piedini al caldo.
Una volta che il vostro bimbo avrà iniziato a camminare bene e in modo autonomo, potrete acquistare le sue prime scarpe.

COME?

Le scarpe primi passi devono avere poche ma fondamentali caratteristiche :

  • Sostegno : l’importante per una scarpa primi passi è il sostegno del tallone. Questo permetterà al bambino di assumere sempre più stabilità e di camminare con più sicurezza. L’importante è che la caviglia rimanga libera di muoversi.
  • Pianta : la pianta e la punta del piede devono essere larghe, così le dita avranno il giusto spazio sensoriale.
  • Suola : la suola deve essere morbida e flessibile per permettere ogni tipo di movimento.
  • Materiali e Tomaia : è bene scegliere scarpe con materiali morbidi e traspiranti, come la pelle e il cotone nei periodi più caldi.

Dopo aver trovato la scarpa che fa per voi, arriva il momento della misura! Per scegliere il numero giusto per il vostro bambino, affidatevi sempre a chi lavora nel vostro negozio di scarpe di fiducia. In alternativa, estraete il plantarino (se possibile) e appoggiate il piedino del vostro bambino sopra. Se avanzerà circa 1 cm / 1 cm e mezzo, la scarpa andrà bene, altrimenti sarà troppo avvolgente e gli calzerà giusta solo per poco tempo. Altro trucchetto per la prova del numero è far indossare la scarpa al bimbo, spingergli il piedino fino alla punta, e controllare se fra il suo piede e il tallone della scarpa ci passa un dito. Con questi semplici accorgimenti sarete anche voi degli esperti misuratori di scarpe! Le stesse cose valgono per capire se la scarpa è diventata piccola, non lasciate passare troppo tempo prima di acquistarne un nuovo paio, è importantissimo che il bambino abbia libertà sensoriale e di movimento.

E per concludere…ecco alcuni esempi pratici!

  • Easy peasy : scarpine non strutturate da far indossare al vostro bambino prima della scarpa primi passi. Belle e leggere, sostituiscono i calzini e permettono tutti i movimenti. Esistono due versioni: culla, per bambini ancora in tenera età che non appoggiano i piedini a terra; culla con sottopiede esterno in gomma antiscivolo, per lasciargli liberi di sperimentare i primi spostamenti in piedi.

 

Image
  • Naturino Cocoon: scarpe primi passi dallo stile nordico, in pelle e con “effetto sabbia”, un plantare morbido che ricrea la sensazione della camminata sulla sabbia. Pelle morbida e tallone sostenuto, sono amate dalle mamme per il loro gusto universale.
Image
  • Falcotto: scarpe primi passi in pelle e con suola flessibile. Il rinforzo e l’altezza di questi modelli assicurano un sostegno ottimale. Il vostro bambino non le toglierà più!
Image
  • Balocchi : scarpe primi passi in pelle e con sostegno sul tallone. La loro forza è il plantare, che aiuta al massimo lo sviluppo dell’arco plantare del piedino del vostro bambino.

Una volta scelta la scarpa primi passi basterà convincere il bambino ad indossarle… non è sempre così scontato, anche loro sanno di stare meglio a piedi nudi!